fbpx

INFO UTILI

Servizi per gli spostamenti interni con bus, macchine a noleggio, mini-bus e traghetti

DA PLOCE PER ARRIVARE A SPALATO:

In macchina si impiega 1h e 30 min In bus si impiega 2h ed il costo del viaggio è all’incirca 9 €

Clicca qui per dettagli orari bus

DA PLOCE PER ARRIVARE A KORCULA:

Traghetto Jadrolinija N. 633: Ploce per Trpanj durata del viaggio circa 59 minuti

Vedi traghetto

BUS DA TRPANI PER OREBIC:

Traghetto linea Jadrolinja N. 634 Orebic per Korkula durata del viaggio circa 15 minuti.

vedi traghetto

BUS E MINIBUS IN NOLEGGIO

Vedi orari e collegamenti

DA PLOCE PER MEDJGORJE:

In macchina dista 28 km percorribili in 40 minuti In autobus la durata del viaggio è di circa 40 minuti ed il costo del biglietto è 8€
Vedi dettagli

TRAGHETTO INTERNO:

Catamarano Split - Milna (Brac) - Hvar citta - Korcula - Mljet – Dubrovnik
Vedi dettagli

SERVIZIO CORRIERA INTERNA PER COLLEGAMENTI CON I PAESI CROATI

Vedi dettagli

AUTOBUS DA E PER PLOCE IL PIU’ CONVENIENTE:

Vedi dettagli

NEL PORTO DI PLOCE QUESTA AGENZIA PER TUTTI I COLEGGAMENTI NECESSARI:

Vedi dettagli

366 3815335

0875 82862

info@gstravel.eu

Top
Medjugorje | GSTravel
fade
3562
destinations-template-default,single,single-destinations,postid-3562,mkd-core-1.1.1,mkdf-tours-1.3.1,mkdf-boxed,voyage-ver-1.5,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-breadcrumbs-area-enabled,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-down-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-default,mkdf-header-style-on-scroll,mkdf-side-menu-slide-with-content,mkdf-width-470,mkdf-medium-title-text,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
GSTravel / Medjugorje

Medjugorie

Medjugorje, si trova nella repubblica della Bosnia Erzegovina che conta circa 2.500.000 abitanti, nel 1991, prima della guerra, era una delle sei repubbliche che formavano la confederazione jugoslava. Ogni anno sono due milioni le persone che da tutto il mondo giungono nella cittadina della Bosnia-Erzegovina che da 36 anni è associata al nome della Madonna nell’immaginario collettivo.

Il culto di Medjugorie è stato autorizzato recentemente anche da Papa Francesco in seguito alla missione di mons.Henryk Hoser, arcivescovo di Varsavia-Praga in Polonia, inviato speciale del Pontefice.
Il turismo religioso di questa piccola cittadina nella Bosnia Erzegovina è diventato sempre più frequente e sostanzioso, dal 1981 (anno in cui sono iniziate le apparizioni della Madonna nella zona) ad oggi. Il 24.6.1981 verso le ore 18, sei giovani della parrocchia di Medjugorje, Ivanka Ivankovic, Mirjana Dragicevic, Vicka Ivankovic, Ivan Dragicevic, Ivan Ivankovic e Milka Pavlovic, hanno visto sulla collina Crnica, nel luogo chiamato Podbrdo, un’apparizione, una figura bianca con un bambino in braccio. Sorpresi e spaventati, non si sono avvicinati ad essa. Il giorno dopo alla stessa ora, il 25.6.1981, quattro di loro, Ivanka Ivankovic, Mirjana Dragicevic, Vicka Ivankovic ed Ivan Dragicevic, si sono sentiti fortemente attirati verso il posto dove, il giorno precedente, hanno visto quella che hanno riconosciuto come la Madonna.
Una visita in queste terre sarà occasione di riscoprire, oltre al sentimento religioso, una cultura, quella balcanica, forse ancora troppo poco conosciuta, ma davvero bellissima e affascinante. La località è tra le più turistiche al mondo, meta di fedeli provenienti da tutto il mondo. Qui ammirate il Santuario delle Regina della Pace, in cui vengono celebrate messe in varie lingue; la Chiesa di San Giacomo e la Collina delle Apparizioni, in croato Podbrdo. La città nasce infatti tra due monti, il Podbrdo, appunto, e il Križevac, particolarità richiamata dal nome stesso: Međugorje significa infatti “fra le montagne”. Il Monte Krizevac è una meta ideale se amate il trekking e le passeggiate: conquistare la vetta vi permetterà di godere di una panoramica molto bella; alcuni percorrono le 14 stazioni della via crucis, disseminate lungo il tracciato, a piedi nudi nonostante le rocce e la salita. Appena fuori città, le Cascate di Kravice sono una tappa imperdibile: la potenza della natura si mostra in tutto il suo splendore.

Il clima a Medjugorje è mediterraneo, vista la vicinanza al mare e alle coste della Dalmazia, con qualche influenza continentale. Non è molto diverso da quello dell’italia adriatica, dunque il periodo migliore per andare in pellegrinaggio è sicuramente quello primaverile: le temperature non sono eccessive e visitare la cittadina e i suoi dintorni sarà piacevole, anche perché è una zona generalmente ventilata e il caldo viene mitigato. Ad ogni modo, poiché anche gli inverni sono miti, è possibile decidere in tutta tranquillità di andare in ogni stagione dell’anno, tenendo a mente che l’autunno e l’inverno sono più piovosi.